Skip links

XFactor12: come abbiamo fatto a prevedere la classifica finale

È appena terminata quella che può essere definita a mani basse la migliore edizione nella storia di X Factor Italia. Per noi di KPI6, però, è stato come rivedere “Una poltrona per due” a Natale.

Perché? Se avete seguito i nostri social negli ultimi giorni, di certo saprete che abbiamo previsto in anticipo l’intera classifica definitiva della finale del 13 dicembre.

Determinare l’andamento di eventi pubblici come questo è possibile e noi ci siamo riusciti. Ovviamente, non vediamo l’ora di spiegarvi come è stato possibile tutto ciò, senza nascondere nemmeno un passaggio!

Ti sei perso l’infografica con la previsione? Non ti preoccupare, la trovi a questo link:

LEGGI LA PREVISIONE

Step 1: preparare un ambiente coerente per una migliore comparazione

Prima di tutto, occorre definire i criteri di ricerca che ci hanno permesso di trarre le informazioni necessarie per capire in anticipo il risultato finale.

Abbiamo creato una query su Twitter con lo scopo di comprendere tutte le conversazioni che facessero esplicitamente riferimento a X Factor. Ma non bastava: queste conversazioni dovevano contenere anche un’opinione su almeno uno dei partecipanti alla finale.

Come è possibile vedere dall’immagine qui sopra, abbiamo inserito tutte le keyword e gli hashtag ufficiali (non è presente alcun # all’interno della nostra query, perché gli hashtag #XF12 vengono automaticamente inclusi  tra i risultati della keyword “XF12”).

Per ottenere una ricerca omogenea e confrontare le query in maniera coerente è importante che sia soltanto uno degli elementi nella query a variare. In questo caso tutte le query hanno gli stessi identici operatori:

(XF12 OR XFactor12 OR XFactor2018 OR “X Factor” OR XFactor OR Xfactor18 OR XFactor2018 OR @XFactor_Italia) AND lang:it

eccezion fatta per gli i nomi dei partecipanti alla finale: Anastasio, Naomi, Luna, Bowland.

Step 2: analisi iniziale dei volumi

L’importante è che se ne parli” è un’affermazione che non ha più alcuna validità. Tuttavia, in molti casi il fenomeno più discusso è quello che ottiene maggiore visibilità e che, di conseguenza, potrebbe emergere più facilmente in un contesto nazional-popolare come una manifestazione canora.

Già da diverse settimane risultava evidente ai nostri occhi uno strapotere di Anastasio, il giovane rapper di Sorrento. Solo durante il sesto live Naomi ha dato l’impressione di poter dire la sua grazie a un extra beat mozzafiato con “Look At Me Now” di Chris Brown feat. Lil Wayne, Busta Rhymes.

Step 3: analisi dei contenuti prima della finale

Ovviamente, non sono solo i volumi ad averci suggerito la direzione che avrebbe preso la finale. Isolando le conversazioni che parlano di Anastasio prima del live fatidico, il risultato era già abbastanza evidente:

In questo bar chart è possibile visualizzare le parole più frequenti a gruppi di 3. Frasi di esortazione alla vittoria come “deve vincere Anastasio” ed elementi del suo inedito “giudizio universale sgretolarsi” occupano le prime posizioni di questa visualizzazione.

Anche secondo la nuovissima Emotion Analysis, le emozioni più evidenti nelle conversazioni che gli utenti di Twitter hanno rivolto al rapper sono state una profonda ammirazione e commozione.

 

Non è stato tutto così semplice

Diversi fattori avrebbero potuto stravolgere la nostra previsione che, ricordiamo, avrebbe attribuito la vittoria ad Anastasio, con Naomi al secondo posto e poi rispettivamente Luna e i Bowland a completare l’ordine d’arrivo.

Prima di tutto, il percorso straordinario di Naomi fatto nelle ultime tornate della competizione era un elemento da tenere in considerazione.

Dopo un discutibile inedito, la vena rap e funky di Naomi ha completamente stravolto le opinioni del pubblico di Twitter su di lei. Le assegnazioni di Fedez, con canzoni da record per velocità e numero di paroleextra beat esasperati, una tecnica canora sopraffina e mai eccessiva avrebbero potuto portare Naomi a trionfare proprio durante l’esibizione al Forum di Assago.

Inoltre, qualche ora prima della finale, un piccolo focolaio di crisi aveva animato le conversazioni su Twitter. Un video fake in cui Anastasio canta “faccetta nera” sotto la doccia e le presunte simpatie social verso Salvini e Casapound (presunti like alle pagine ufficiali su Facebook) lasciavano pensare che ci fosse affinità nei confronti di contesti e fenomeni destrorsi.
Vere o no le illazioni fatte sul conto di Anastasio, questo tipo di notizie avrebbero potuto stravolgere facilmente il risultato di una competizione basata esclusivamente sul voto del pubblico.

Ma, per fortuna di Anastasio, non è andata così.

Conclusioni

Come avevamo previsto in questa infografica, siamo riusciti pronosticare non solo il vincitore, ma l’esatto piazzamento di tutti e 4 i partecipanti alla finale della dodicesima edizione di XFactor.

Questa analisi ha messo in luce quale sia il potenziale di un approccio big data che coinvolga l’interpretazione dei social. Noi abbiamo giocato con un programma TV, ma immaginate cosa potrebbe fare un brand se potesse letteralmente vedere nel futuro:

  • anticipare le mosse di un competitor;
  • ipotizzare i risultati del lancio di un nuovo prodotto sulla base di episodi simili precedenti;
  • monitorare la percezione di qualsiasi brand giorno per giorno, ora per ora.

Grazie alle nostre tecnologie oggi è possibile. Basta attivare la giusta query di ricerca e applicare le condizioni più adatte per far emergere i risultati più rilevanti, per farsi quindi guidare dai dati e modulare la strategia vincente senza alcuno sforzo.

E adesso cosa faremo? Possiamo anticiparvi solo che il nostro prossimo obiettivo sarà fornire delle previsioni accurate di altri importanti eventi futuri. Abbiamo in programma delle nuove query per scoprire il risultato di alcuni dei maggiori eventi di pubblico dominio che solitamente vengono fortemente influenzati dall’opinione pubblica. Chissà, alcuni di essi potrebbero essere a tema musicale… e pieni di fiori!

Continuate a seguirci!

Ti sei perso l’infografica con la previsione? Non ti preoccupare, la trovi a questo link:

LEGGI LA PREVISIONE

Iscriviti alla community KPI6 e ricevi news e report riguardanti le più importanti tematiche della tua professione: Social Media Listening, Big Data Analysis, Influencer Marketing e molto altro ancora.